Carico immediato su impianti convenzionali e zigomatici

Carico immediato di protesi fisse mascellari trattenute da impianti convenzionali e zigomatici: 24 mesi di dati preliminari su una serie di casi clinici

Pubblicazione su uno studio sul carico immediato di impianti convenzionali e zigomatici di Marco Mozzati

Studio sul carico immediato di impianti convenzionali e zigomatici di Marco Mozzati

Obiettivo. Valutare il tasso di successo di impianti convenzionali a carico immediato nel pre-mascellare in associazione con 2 impianti zigomatici.

Materiali e Metodo. Tutti i pazienti inclusi nello studio condotti dal Dr. Marco Mozzati hanno montato una completa dentizione mascellare per almeno 2 anni. Era richiesto che non avessero serie patologie sistemiche o facessero uso di farmaci. Non doveva essere presente nessuna infezione orale, nessuna malattia parandontale non controllata, Sinusite, alterazione del piano occlusale e il paziente non doveva essere fumatore. Dovevano essere buoni candidati per l’inserimento di 4 o 5 impianti tradizionali nel pre-mascellare e 2 impianti zigomatici senza rigenerazione guidata dell’osso. La stabilità primaria doveva essere raggiunta. Sono state inserite protesi temporanee fisse cross-arco tra le 12 e le 24 ore dopo l’intervento chirurgico. Le protesi permanenti cross-arco avvitate sono state applicate dopo 6 mesi.

Risultati. Sette (7) pazienti soddisfacevano tutti i criteri e sono stati inclusi nello studio (4 maschi e 3 femmine caucasiche, con una età media di 56.8 anni). In totale, sono stati inseriti 14 zigomatiche e 34 impianti convenzionali. Il tasso di successo per gli impianti convenzionali e zigomatici e delle protesi fisse è stato del 100% dopo 24 mesi dall’intervento.

Conclusione. I risultati preliminari ottenuti dal Dr. Marco Mozzati sono incoraggianti, ma la prognosi clinica a lungo termine deve ancora essere studiata.

L’articolo completo può essere scaricato presso il sito publmed.gov.

Leave a reply