Guarigione post-estrazione con terapia laser

Impatto della terapia laser super-pulsante sul processo di guarigione a seguito dell’estrazione di un dente

di Marco Mozzati, Germana Martinasso, Nadia Cocero, Renato Pol, Marina Maggiora, Giuliana Muzio e Rosa Angela Canuto

Studio del Dr. Marco Mozzati sull'uso della terapia laser sul processo di guarigione post-estrazione

Marco Mozzati illustra i risultati dell’uso della terapia laser a seguito dell’estrazione dentale

Obiettivo. Questa ricerca è stata condotta dal Dr. Marco Mozzati e dalla sua equipe per studiare gli effetti della terapia laser sul processo di guarigione a seguito dell’estrazione di un dente su soggetti umani sani, valutando l’infiammazione, l’osteogenesi ed i parametri clinici.

Contesto. La guarigione alveolare a seguito dell’estrazione di un dente è un processo di riparazione complesso che coinvolge differenti tipi di tessuti, inclusi l’epitelio e l’osso. Di conseguenza, può essere vantaggioso usare tecniche capaci di influenzare la guarigione di entrambi i tessuti.

Pazienti e Metodologia. Dieci (10) soggetti umani sani con necessità di un’estrazione bilaterale sono stati monitorati in uno studio “split-mouth”. I soggetti/pazienti sono diventati i loro stessi soggetti di controllo, eliminando quindi le differenze individuali per valutare al meglio la risposta al trattamento laser. Tale trattamento è consistito in un laser a 904-nm, con potenza di picco a 33W, 30 KHz, 200 ns, potenza media di 200mW, area illuminata di 1 cm2, 200mW/cm2, 15 min, 180 J, 180 J/cm2. In ogni paziente, un sito post-estrazione è stato trattato con le radiazioni laser, mentre l’altro è stato lasciato non trattato come controllo. Campioni di tessuto sono stati prelevati dai siti delle estrazioni prima di queste e a sette (7) giorni; l’infiammazione e i parametri di osteogenesi sono stati valutati su questi tessuti. Il parametri clinico di “dolore” sono stati valutati su ogni soggetto.

Risultati. L’irradiazione laser super-pulsante ha evitato l’aumentare degli interleukin (IL)-1b, IL-6, IL-10 e della cyclooxygenase-2 (COX-2) e ha indotto un non significativo aumento di collagene a sette (7) giorni dall’estrazione rispetto ai livelli del giorno dell’estrazione stessa; nessun cambiamento è stato riportato sugli altri parametri esaminati. I pazienti hanno condiviso una significativa riduzione del dolore sul sito trattato con l’irradiazione laser rispetto al sito non trattato.

Conclusioni. Marco Mozzati e il gruppo di lavoro suggeriscono in questo studio che l’irradiazione laser super-pulsante possa essere il trattamento da seguire su pazienti su cui è prevista una estrazione dentaria data la sua comprovata efficacia clinica oltre che sicurezza, l’alta tolleranza da parte dei soggetti e la possibilità di prevenire l’infiammazione.

L’articolo completo può essere scaricato presso il sito publmed.gov.

Leave a reply