Rialzo di seno mascellare per via laterale

Rialzo di seno mascellare per via laterale con l’utilizzo di PRGF®-Endoret® e di Hypro-Oss®

A cura di Marco Mozzati e Giorgia Gallesio

Studio di Marco Mozzati sul rialzo del seno mascellare per via laterale con l’utilizzo di PRGF, Endoret e di Hypro-Oss

L’aumento del volume osseo del seno mascellare è una tecnica di frequente utilizzata in ambito implantare. La tecnica, presentata da Tatum nel 1977 e pubblicata da Boyne e James nel 1980, consiste nell’elevare la mucosa sinusale dal pavimento del seno mascellare e nel posizionare del materiale da innesto per ottenere un volume osseo sufficiente al posizionamento immediato o tardivo degli impianti. Si tratta di un procedura chirurgica sicura e predicibile la cui complicanza intraoperatoria più comune è la perforazione della membrana di Schneider, che può verificarsi durante l’osteotomia o durante lo scollamento della membrana.

Durante la Consensus conference sul rialzo del seno mascellare nel 1996 sono state stabilite delle linee guida per il posizionamento degli impianti in mascella basate sull’altezza dell’osso residuo.

[…]

Lo scopo di questa case series è descrivere un nuovo approccio chirurgico per il grande rialzo di seno mascellare attraverso l’utilizzo degli ultrasuoni per la realizzazione dello sportello osseo, degli emocomponenti associati a un biomateriale per la rigenerazione ossea e del contestuale posizionamento implantare.

Conclusioni

In base ai risultati di questo studio, seppur basati su un follow-up di 24 mesi e senza analisi istologica, il biomateriale da innesto (Hypro-Oss®) sembra, associato al PRGF-Endoret®, dare buoni risultati a livello di rigenerazione ossea e successo implantare.

L’articolo completo può essere visionato e scaricato presso il sito Dental Tribune.

Leave a reply